Skip to content

OLAFKORDER.NET

Blog di Olaf Korder. Pubblico qui la mia musica, video e libri preferiti per discutere!

SCARICARE EPOLIS BARI


    Accedi a EPolis Bari. Inserisci le tue credenziali di accesso e sfoglia l'ultimo numero del giornale. Non hai un account? Registrati. Email. Password. Epolis Bari online gratis sul tuo Pc, Ipad o Tablet, leggi le news della prima pagina, di politica, di attualità, SCARICA EPOLIS BARI IN PDF - CLICCA QUI!. Sfoglia il giornale. Scarica la tua copia gratuita. AccediRegistrati. image Segui EPolis Bari. Leggi EPolis Bari anche su tablet Android e iOS. Download EPolis Bari apk for Android. Download the daily edition of the newspaper first of Bari and province. Post su EPolis Bari inweek scritti da domenicomortellaro. E vi consiglio davvero di scaricare l'app per poter leggere tranquillamente il.

    Nome: re epolis bari
    Formato:Fichier D’archive
    Sistemi operativi: iOS. Windows XP/7/10. MacOS. Android.
    Licenza:Gratuito (* Per uso personale)
    Dimensione del file:13.82 MB

    Perchè fosse possibile leggere notizie pur apparentemente differenti come la manifestazione unica di qualcosa di profondo e preoccupante: il radicamento ormai progressivo della Camorra barese in quella che noi crediamo essere ancora una società tutto sommato poco permeabile, quando non completamente refrattaria, al sistema criminale. Credo non sia intelligente parlare di Camorra e preoccuparsi solo quando ci scappa un morto.

    Ed al tempo stesso non mi scandalizza che vecchi criminali e giovani figli di boss si possano consorziare per compiere reati che, poi, alla fine, sono per primi i magistrati a derubricare come intestazione fittizia di beni, evasione fiscale, riciclaggio. Non mi scandalizza che Tommaso Parisi o Vito Martiradonna si vedano tramutata la custodia in carcere in domiciliari: è scritto nel diritto. Contigua a quella criminale. Anzi… diciamola per bene. Che tocca e trasforma in tessuto tumorale connettivo pezzi interi della nostra comunità.

    E mi spaventa che, davanti a questa realtà, si continui a parlare di una Bari bene che, giorno dopo giorno, sembra esaurire le sue scorte.

    Privacy Overview This website uses cookies to improve your experience while you navigate through the website.

    Fesca – Pagina 12 – Sos Città

    Necessari Sempre abilitato Necessary cookies are absolutely essential for the website to function properly. This category only includes cookies that ensures basic functionalities and security features of the website.

    These cookies do not store any personal information. Non necessario Non necessario Any cookies that may not be particularly necessary for the website to function and is used specifically to collect user personal data via analytics, ads, other embedded contents are termed as non-necessary cookies. It is mandatory to procure user consent prior to running these cookies on your website.

    Trasportato in ospedale è morto poco dopo. Sono subito partite le ricerche del pirata della strada.

    In particolare, il magistrato chiede al ministero che vengano smantellati i pericolosi letti a castello a quattro livelli che si trovano nelle due celle e invita la Asl competente a procede- re con urgenza alla disinfestazione dei locali della terza sezione del carcere per evitare la diffusione d e l con- tagio d a scabbia. Il magistrato riferisce di frequenti crisi di pianto e stato di prostrazione tra i detenuti quasi tutti extracomunitari e in attesa del primo grado di giudizio.

    Rassegna stampa

    Chiede quindi immediati interventi per consentire condizioni di detenzione più umane e condizioni sanitarie adeguate. Si è accertato che le donne lavoravano come badanti nel capoluogo pugliese e nella provincia.

    Nessuno potrà mai raccontare perché Pietro Fiorentino, 41 anni, separato non legalmente da alcuni mesi, abbia sterminato moglie, figlia, cognato e suocera, appiccato il fuoco al loro appartamento e si sia suicidato buttandosi dal balcone.

    Restano le voci dei vicini - molte e confuse - e gli esiti degli accertamenti tecnici. Dal è segretario regionale.

    Segretario, il Sud è sotto attacco? Da un lato si colpiscono i semplici passeggeri, negando loro il diritto alla mobilità. E a risentire dei tagli e del peggioramento dei servizi - mi riferisco in particolare al trasporto merci - sono anche le imprese: si stanno smantellando pro- gressivamente i centri di manovra, dove si compongono i vagoni merci.

    Del resto è proprio Trenitalia a determinare questa situazione, con la sua politica.

    Le infrastrutture servono per svolgere un servizio. Ma tardano a realizzarsi, e i servizi non partono.

    E, come in una spirale perversa, ci dicono che non essendoci servizi, le infrastrutture possono essere rimandate Non siamo più disposti ad accettare questo alibi. Trenitalia è una grande azienda a capitale pubblico che deve operare per recuperare il deficit di sviluppo tra Nord e Sud.