Skip to content

OLAFKORDER.NET

Blog di Olaf Korder. Pubblico qui la mia musica, video e libri preferiti per discutere!

ULTIMA VERSIONE DI VIRTUAL DJ GRATIS SCARICA


    Contents
  1. Virtual DJ
  2. Come aggiungere Spotify Music al software Virtual DJ
  3. Virtual DJ - Wikipedia
  4. Virtual DJ Home Free

Virtual DJ b download gratuito. Ottieni la nuova versione di Virtual DJ. Programma per emulare gli strumenti musicali professionali per DJ. ✓ Gratis. Versione per PC · VirtualDJ versione per MAC VirtualDJ soddisfa le esigenze di ogni DJ, con o senza hardware. Per qualsiasi tipo di installazione. DISPONIBILE ORA - Virtual DJ (NUOVA VERSIONE) E, naturalmente, la stabilità di VirtualDJ è stata mantenuta ad un livello solido. Crea grandiose composizioni audio e tramettile in radio con Virtual DJ. Dagli sviluppatori di AtomixMP3, arriva una nuova versione di Virtual DJ con tante opzioni per tutti quegli utenti che volevano di più dalla prima Ultima versione Uso Virtualdj da anni e per me non c'è di olafkorder.nete e con tantissime funzionalità!!. Virtual DJ è un programma divenuto ormai di riferimento per tutta la categoria di professionisti e dilettanti del mixing. Virtual DJ offre diversi strumenti e effetti per.

Nome: ultima versione di virtual dj gratis
Formato:Fichier D’archive
Sistemi operativi: iOS. Android. Windows XP/7/10. MacOS.
Licenza:Gratuito (* Per uso personale)
Dimensione del file:54.62 MB

VirtualDJ VDJ is a feature-packed deejaying software for mixing and playing digital audio and video tracks. The UI resembles a classic DJ setup with a mixer and two turntables but can be expanded to 4 decks or more. We don't have any change log information yet for version 7.

Sometimes publishers take a little while to make this information available, so please check back in a few days to see if it has been updated. If you have any change log info you can share with us, we'd love to hear from you! Head over to our Contact page and let us know. Safe and free downloads are made possible with the help of advertising and user donations. Please disable your ad-blocker to continue using FileHippo.

Google Document — Un Office Online e gratuito. PhotoFunia: Effetti fotografici gratuiti e editor di foto online. Tutti Archeoastronomia Curiosità Politica Religione.

Marte le Basi Aliene ed edifici high-tech by Pablo Ayo. Le rovine di Puma Punku e i segreti occulti del passato. Software Gratis Audio e Musica.

Condividi su Facebook. Acquista su Amazon. Articoli correlati Di più dello stesso autore. Please enter your comment!

Please enter your name here. You have entered an incorrect email address! Articoli più seguiti. PhotoFunia: Effetti fotografici gratuiti e editor di foto online 14 agosto Aldoweb è un network di notizie, informazione, programmi gratuiti free e intrattenimento web - senza nessun scopo di lucro Contattaci: aldo aldoweb.

WordPress Shortcode. Published in: Education. Full Name Comment goes here.

Virtual DJ

Are you sure you want to Yes No. Be the first to like this. No Downloads.

Views Total views. Actions Shares. Embeds 0 No embeds. No notes for slide. VirtualDJ è un software rivoluzionario che consente il mixaggio audio e video direttamente dal tuo personal computer. Abbiamo progettato VirtualDJ per essere semplice e intuitivo da usare ma allo stesso tempo, potente e ricco di molte funzioni avanzate da esplorare e personalizzare.

Di seguito vengono riassunte le principali caratteristiche delle versioni. VirtualDJ HOME è studiata per un utilizzo molto intuitivo sfruttando la tastiera, il mouse e la scheda audio integrata. Questa versione è rivolta a coloro che intendono utilizzare mouse e tastiera per diffondere i propri mix nella rete Internet.

Ora tocca a voi nel scegliere la versione che soddisfi al meglio le vostre esigenze.

Come aggiungere Spotify Music al software Virtual DJ

VirtualDJ Pro: Widescreen x 1. Inoltre vengono visualizzate le informazioni del brano come Titolo, battute per minuto, ect. Inoltre viene visualizzata la griglia delle battute Beat Grid usata per verificare il sincronismo dei mixaggi. Potete trovare ulteriori informazioni nella sezione dedicata alle impostazioni multi-lettori.

Automix Playlist 4. NetSearch — visualizza i file memorizzati nella cache del NetSearch. GeniusDJ — Mostra i suggerimenti per il brano da mixare con riferimento alla traccia in riproduzione. Quindi selezionando le varie cartelle, che automaticamente sono state generate, vengono visualizzati i brani di quel dato genere musicale. I dati sono salvati come playlist.

La History è generata e salvata on the fly in tempo reale e permette di ottenere tutta la sequenza dei brani riprodotti per ogni 24 ore di utilizzo. Se le playlists si riferiscono a file non esistenti o al momento non disponibili verrà visualizzato un errore nel display del lettore quando si tenta di caricare la traccia.

Le playlist di VirtualDJ vengono salvate in formato Unicode e con l'estensione. Le informazioni sono ricavate dal nome del file oppure dai tag supportati.

Virtual DJ - Wikipedia

Per impostare la stessa larghezza a tutte le colonne è sufficiente fare un doppio click su una linea di divisione delle colonne. Vedere la sezione "Supporto ID3 tag" per ulteriori dettagli. Il BPM, chiave musicale key , durata, livello audio del brano gain e il bitrate sono calcolati automaticamente quando un brano viene caricato per la prima volta nel lettore virtuale.

Tutte le informazioni delle tracce vengono archiviate all'interno dei rispettivi database presenti nelle singole unità di archiviazione. VirtualDJ usa alcune icone per rappresentare lo stato della traccia. Le seguenti icone sono usate nelle skin predefinite: Indica che il brano è sconosciuto e non è mai stato analizzato da VirtualDJ. Indica che il brano è analizzato ed inserito nel database di VirtualDJ.

Indica quando un brano è stata riprodotto durante la sessione. Indica un file audio con un video collegato. Indica un file video. Indica un file karaoke. Il pulsante Zoom icona che rappresenta due monitor si trova in prossimità del campo di ricerca alla destra.

Virtual DJ Home Free

Questa funzionalità è molto utile quando è necessario valutare la ricerca di liste di brani molto lunghe. VirtualDJ memorizza e gestisce tutte le informazioni dei files utilizzando un proprio database. Successivamente i dati verranno sempre interrogati dal database xml. Questo sistema di gestione dei dati tramite database xml è vantaggioso non solo in termini di velocità ma anche perché offre la possibilità di aggiungere informazioni ai file che non supportano i tag ID3 come ad esempio i files video.

Cliccare sul pulsante per copiare i dati nel campo database di VirtualDJ. Usando il pulsante freccia-destra le informazioni del campo database vengono scritte nel id3tag.

Il pulsante freccia a destra che si trova di seguito al nome del file permette di impostare i campi Artista e Titolo partendo dal nome del file.

Utilizzare i pulsanti [Precedente] e [Avanti] presenti in basso a sinistra. Se viene rilevato un problema una finestra di dialogo comunica quale database è interessato al problema e un suggerimento per risolvere il problema. Di solito i passi per risolvere gli errori del database sono: 1.

Aprire il menù di configurazione 2. Cliccare sulla scheda Browser 3. I dati non vengono cancellati. Questo è necessario per pulire il database della ricerca. Quando il brano verrà aggiunto nel database sarà sempre disponibile per la ricerca. La linea di divisione che separa i brani nei risultati della ricerca sta ad indicare se il brano è presente nella cartella attualmente selezionata oppure in altre cartelle della nostra libreria musicale.

Il campo di ricerca si trova nella parte superiore della zona del browser. Per cercare i file inseriti nel database, cliccare con il tasto destro del mouse viene cancellato il testo precedentemente digitato, con il tasto sinistro il testo viene preservato sul campo di ricerca quindi digitare il testo da cercare.

Per effettuare le ricerche spesso non è necessario digitare tutto il testo ma solo alcune lettere possono risultare sufficienti per restituire il risultato desiderato. Questo file è utile per capire quali sono i brani che mancano nella libreria musicale e quindi eventualmente da aggiungere. I 2 files che vengono visualizzati al di sopra della linea di divisione sono i files presenti nella cartella attualmente selezionata nella zona di sinistra del browser.

Al di sotto della linea di divisione sono visualizzati tutti gli altri brani presenti nel resto della libreria musicale che soddisfano il criterio della ricerca. Durante la ricerca saranno presi in considerazione i campi selezionati. Per garantire il massimo dei risultati ovviamente tutti i campi dovranno essere selezionati. Tuttavia si consiglia di fare una selezione mirata dei campi per non produrre ricerche troppo ampie.

Per cercare elementi all'interno di un intervallo specifico del BPM è sufficiente digitare il bpm di partenza e finale ad esempio Quando viene selezionata la colonna "Key" come un campo di ricerca, sia la Key chiave musicale che la Key Numerico vengono usati per la ricerca.

Nel caso in cui questa opzione non è selezionata verranno ricercati i brani disponibili sia nella Libreria locale che nella libreria remota su internet. I risultati della ricerca verranno separati da una linea come spiegato in precedenza. Possono essere utilizzate le opzioni per attivare la ricerca su rete, la ricerca locale oppure entrambe.

Quando viene selezionata la funzione "Cancella" un messaggio di dialogo è visualizzato per richiedere la conferma dell' operazione. Esistono due opzioni "ri- analzza" per l' analisi automatica oppure "Modifica Manualmente" per la modifica manuale. VirtualDJ è in grado di calcolare un valore molto preciso del bpm con una precisione di 0. Il motore dell' analisi del BPM si occupa anche del calcolo automatico della Key e intonazione musicale dei brani. Determinare l' intonazione di un brano permette una più semplice gestione dei brani musicalmente compatibili per la realizzazione dei mixaggi armonici.

Per maggiore comodità è eventualmente possibile assegnare la funzione "Beat Tap" ad un tasto della tastiera e del controller in uso. Il CBG risulta molto utile per ottenere mixaggi sincronizzati in metrica musicale e per avere mixaggi automatici in metrica.

In alcuni casi il BPM e il CBG possono non essere correttamente calcolati, ma è possibile correggere manualmente facendo clic destro sul pulsante BPM del lettore per aprire la finestra di dialogo per la modifica manuale. Fase — per regolare il marcatore CBG. I pulsanti freccia destra e sinistra permettono la regolazione fine. Re-Analyze — per analizzare o ri-analizzare il brano e cancellare ogni modifica manuale.

Verificare che il numero di battute visualizzato corrisponda al numero di battute tra i due Anchor. Per ottenere un CBG accurato ripetere la procedura aggiungendo altri Anchor.

Generalmente due o tre Anchors sono sufficienti per ottenere un CBG corretto. Le playlists sono semplici liste che permettono di creare la sequenza di brani da riprodurre. Per accedere alla zona delle playlists è sufficiente muovere il mouse nel pannello di destra del browser. La finestra si espanderà automaticamente mostrando la lista dei brani della playlist.

Inoltre playlists predefinite possono essere auto caricate. Ripetere la playlist — Sono disponibili due opzioni. Rimozione automatica brani riprodotti — vengono rimossi dalla playlist i brani riprodotti appena dopo che il mix è stato eseguito Cancella — per cancellare la playlist caricata Riordina — per riordinare in modo casuale la sequenza dei brani Rimuovere i brani riprodotti — per rimuovere dalla playlist tutti I brani già riprodotti Rimuovere i brani duplicati — per rimuovere dalla playlist I brani già presenti Salva — per salvare la playlist nel disco rigido e quindi riutilizzarla in un secondo momento.

I punti di ingresso e di uscita dipendono dal tipo di automix selezionato. Per modificare la posizione del punto di mix è sufficiente cliccare con il tasto sinistro del mouse sul marcatore e quindi spostarlo a piacimento.

La traccia che è in riproduzione è sempre evidenziata. Aggiungere, riordinare o Rimuovere Brani In ogni momento è possibile aggiungere, riordinare o rimuovere i brani. La sequenza musicale proseguirà dal punto selezionato nella playlist e i brani saltati non verranno riprodotti. Ora selezionare il tipo di Automix da modificare Liscio, Taglio, Tempo. La stessa operazione va ripetuta per tutti i tipi di Automix che si intendono modificare.

Il pannello della Sidelist 4 va usato per posizionare i brani che vengono riprodotti di sovente durante la sessione musicale. La Sidelist è anche utile per creare Playlists e cartelle virtuali mediante il metodo del drag-and-drop. AutoSave non Riprod. Nel pannello di sinistra del browser sono presenti tre 3 icone: Per Creare una Cartella Preferita cartella monitorata — la cartella creata verrà sempre visualizzata nel browser di VirtualDJ Per Creare una cartella virtuale cartella non monitorata — nella cartella verranno aggiunti manualmente i brani desiderati Per Creare una cartella filtrata cartella monitorata — nella cartella verranno automaticamente aggiunti i brani che soddisfano le regole del filtro impostate.

Cliccando con il tasto destro sulle cartelle create si ha accesso a varie opzioni. Per le cartelle preferite è possibile aggiungere o escludere i files da database di ricerca o analizzare il BPM dei brani contenuti.

Con le cartelle filtrate è possibile accedere alla finestra dove va impostata la regola del filtro. Le cartelle preferite sono semplicemente un collegamento alle cartelle presenti nel sistema operativo.

Per aggiungere una cartella preferita è sufficiente navigare nella struttura dei files del sistema operativo mediante il browser di VirtualDJ. Se la struttura dei files viene modifica spostando fisicamente i brani in altre locazioni i collegamenti presenti nelle cartelle virtuali non funzioneranno più.

Le regole possono essere semplici o combinate per avere risultati molto affinati. Quando il filtro è stato digitato, VirtualDJ controlla e comunica se sono stati commessi errori di sintassi.

Quindi premere il tasto OK per confermare la creazione della cartella. Con questo filtro VirtualDJ raggrupperà automaticamente nella cartella filtrata i brani più riprodotti in ordine decrescente. Per creare una struttura di cartelle nidificate, utilizzare la funzione Virtual Folder , creare una nuova cartella virtuale e assegnare un nome appropriato alla cartella.

Quando si utilizza il processo drag-n-drop , una linea rossa vi mostrerà il percorso di destinazione al rilascio del pulsante del mouse. Se si desidera spostare la cartella al livello principale è sufficiente trascinarla a sinistra dalla sua posizione attuale, la linea rossa verrà mostrata in basso a sinistra. Al rilascio del pulsante del mouse la cartella verrà spostata nella posizione selezionata della struttura.

Per caricare una traccia nel lettore è sufficiente trascinarla dal browser. I lettori sono composti dai seguenti controlli: 1.

Informazioni del brano caricato — in questa zona vengono fornite le informazioni del brano come: Artista, Titolo, il tempo di riproduzione trascorso Elapse Time , il tempo di riproduzione rimanente Remaining Time , livello del guadagno, chiave musicale della traccia, regolazione del Pitch.

Hot Cues — Usare questi tre 3 pulsanti per impostare i cue points. Cliccando con il tasto sinistro su uno dei tre pulsanti si imposta il cue point selezionato se nel brano non è già stato impostato in precedenza. Cliccando nuovamente con il tasto sinistro sul pulsante il lettore salta a tale cue point funzione di Hot cue.

Per selezionare una nuova posizione del cue cliccare con il tasto destro del mouse sul pulsante. Il pulsante BPM ha la funzione di calcolare il BPM del brano in riproduzione se premuto ripetutamente a tempo di musica con il tasto sinistro.

Effetti - Lista a cascata per la selezione degli Effetti — Mediante questo controllo è possibile selezionare gli effetti audio disponibili da applicare al lettore di VirtualDJ cliccando sulla freccia.

Non tutti gli effetti dispongono di parametri. Campionatore - Lista a cascata per la selezione dei campioni - Mediante questo controllo è possibile selezionare il campione audio da applicare al lettore di VirtualDJ.

VOL — Regola il volume del campione. Controlli loop del campionatore — Questi controlli permettono di ridurre della metà o raddoppiare la lunghezza del loop del campione. Per la modalità classica premere il tasto loop in per stabilire il punto di inizio del loop, quindi premere il tasto loop out per definire il punto finale del loop. Per uscire dal loop premere nuovamente il tasto loop out.

Manopola shift -. Lunghezza Loop - Indica la lunghezza del loop in battute. Il piatto virtuale dispone anche di un indicatore di posizione per visualizzare la posizione di zero.