Skip to content

OLAFKORDER.NET

Blog di Olaf Korder. Pubblico qui la mia musica, video e libri preferiti per discutere!

QUO VADO DA SCARICA


    Quo Vado, il nuovo film Checco Zalone, dal gennaio al cinema. Film Commedia Serie TvCinema ParadisoStelleManifesti Di FilmCommediaAmoreDocumentari. Quo vado? matrimonio con relativi figli e ce l'ha fatta, ma soprattutto, sognava da sempre un lavoro sicuro ed è riuscito a ottenere il massimo. Quo vado film nuovo Checco Zalone scaricare gratis e streaming. Sono le tante domande che sono aumentate esponenzialmente da. Quo vado film nuovo Checco Zalone scaricare gratis e streaming. si verifica quando questi non sono 'notarizzati', scaricati dal web o. Se siamo ancora qui ancora a scrivere di Quo vado e di come fare per e come poterlo scaricare su siti web, link, Torrent, Emule o affini le ragioni Il cast del film horror "Hole " L'abisso", diretto da Lee Cronin e nelle sale.

    Nome: quo vado da
    Formato:Fichier D’archive
    Sistemi operativi: iOS. Android. Windows XP/7/10. MacOS.
    Licenza:Gratuito (* Per uso personale)
    Dimensione del file:55.28 Megabytes

    Regia di Gennaro Nunziante. Il comico Checco Zalone, campione di incassi con i precedenti Cado dalle nubi , Che bella giornata e Sole a catinelle , torna al cinema con una commedia. Checco è stato allevato dal padre con il mito del posto fisso.

    A quasi 40 anni vive quella che ha sempre ritenuto essere la sua esistenza ideale: scapolo, servito e riverito dalla madre e dall'eterna fidanzata che non ha alcuna intenzione di sposare, accasato presso i genitori, assunto a tempo indeterminato presso l'ufficio provinciale Caccia e pesca, dove il suo incarico consiste nel fare timbri comodamente seduto alla scrivania.

    Ma le riforme arrivano anche per Checco, e quella che abolisce le province lo coglie impreparato: il suo status di single relativamente giovane lo rende idoneo alla richiesta "volontaria" delle dimissioni, a fronte di una buonuscita contenuta. Quo Vado? Ma Checco, consigliato dal senatore che l'ha "sistemato", non cede alle richieste della "liquidatrice", la granitica dirigente Sironi e lei, al fine di liberarsene, lo spedisce in giro per tutta l'Italia, nelle sedi più disagiate e scomode.

    Checco si adatta e non molla.

    Non amo particolarmente Zalone ma in questo film divertente e riflessivo si è superato!

    Un film assolutamente simpatico consigliato per far sorridere in particolare gli adulti, in quanto gli argomenti trattati rispecchiamo problemi di interesse nazionale come in particolare la disoccupazione, come avere favori in cambio di altri nell'ambito lavorativo; come non essere licenziati in posti pubblici qui vengono riportati episodi possibili , ma molto estremi.

    La pellicola rispecchia un po' come funziona il posto pubblico in Italia. Chi lavora troppo, chi per niente, chi è soggetto a mobbing e cosi via. Il tutto , ovviamente, trattato in chiave ironica e simpatica. Una commedia italiana da vedere, dove Checco Zalone interpreta il suo personaggio in un modo strepitoso.

    Nonostante tutti gli elogi fatta in questa, il quadro complessivo è eccellente. Film divertente e piacevole. Zalone riesce a descrivere, in maniera caricaturale ma veritiera e pungente, un parassitismo statale di cui il nostro paese è sempre stato vittima.

    Questo film lo avevo già visto al cinema e mi era piaciuto molto!!! È molto divertente ma con un risvolto realistico e attuale. Checco Zalone come al solito si conferma un grande!!! Un altro grande film con Luca Medici. Buffo come sempre, questa volta l'amministrazione italiana ha diritto a una critica in regola con sarcasmo. Un altro film di Checco Zalone che rispecchia la mentalità di questo paese.

    L'idea del posto fisso, del favoritismo e del essere italiano. Bello da vedere e chi sa se un giorno le cose cambino veramente. Ultimo prova da attore di Checco Zalone, uscito ai cinema nel dicembre del , Quo Vado è stato campione d'incassi ai botteghini, dopo film conditi da parolacce e battute scontate l'attore barese, ha sbaragliato tutti con una lunghissima serie di scene comiche che si alternano con un ritmo serratissimo minuti a scena.

    Mai volgare ne scontato mi è piaciuto molto di più rispetto agli altri precedenti film, lo consiglio per tutta la famiglia, bambini compresi, per questo motivo ho scelto di comprare anche il DVD, dopo averlo visto al cinema. Più lo guardo e più me ne convinco! Mostra in modo talvolta estremo come avere favori in cambio di altri nell'ambito lavorativo o come non essere licenziati in posti pubblici.

    Logicamente tutto raccontato in modo molto allegro e ironico con l'aggiunta di canzoni scritte dallo stesso Checco. Risate amare per la mia generazione, che per via dei Checco del passato ha dovuto subire una feroce crisi economica, ed è completamente asservita ai propri capi. Di solito non amo Zalone, ma trovo questo film intelligente, ben recitato, e che offre molti spunti di riflessione. Stupendo Lino Banfi nei panni dell'onorevole apparentemente 'rottamato'.

    Un Zalone che non si smentisce mai.

    Chi ha già visto le precedenti pellicole sa che vengono sempre trattati argomenti di attualità e di assoluta importanza sociale, sia Italiana che Estera. Come appare nel titolo di questa mia recensione, questo è un film che soddisfa appieno le aspettative che una persona si immagina con i film di Checco. Tratta una storia che ahimè oggi rispecchia molte persone ma "girata" in chiave comica ma che nonostante questo invia ugualmente il messaggio che vuol mandare oggigiorno.

    Cabarettista, musicista, laureato in giurisprudenza e comico Checco Zalone non abbandona quasi mai la maschera che si è creato, mantenendo il personaggio 24 ore su Personalmente trovo questo film molto interessante, fa una bella riflessione su quella che e' la realta' in cui viviamo attraverso la sua ironia che trovo sempre molto intelligente.

    Download e streaming Quo vado di Checco Zalone ?

    Ho trovato anche un buon cast in particolare l attrice che interpreta la politica ottima interpretazione. Apprezzo molto la comita' di Zalone che in ogni film riesce sempre a estrapolare la nostra realta' attraverso la sua intelligente comicita'. Ho comprato il DVD del film perché i miei colleghi non facevano altro che ridere tutto il giorno raccontandosi le varie scene viste al cinema e, sinceramente, pensavo di passare una serata spensierata a ridere a crepapelle.

    Zalone sarà anche un bravo comico, ma il film è completamente privo di trama e di senso compiuto. Ma come ha fatto ad incassare tutti quei soldi al botteghino??? Ancora non me ne capacito. Checco Zalone non si smentisce mai Un film pazzesco da vedere e rivedere da soli o in compagnia per farsi quattro risate Bella l'ironia con cui Zalone gioca a costruire la storia evidenziando tutti i viziacci tipicamente italiani e che ci hanno fatto conoscere nel mondo.

    Esileranti le scene dell' orso e dell'elefante Vale tutti i cinepanettoni dell'anno e lascia sempre un filo di morale che non guasta mai. Un film che consiglio a tutti, bambini, adulti e anziani. In modo ironico propone tematiche realistiche e attuali, alternando momenti di pura risata a momenti di riflessione.

    Personalmente mi ha colpito molto il finale di grande umanità. Dopo averlo visto due volte al cinema ho deciso di acquistare anche il dvd Attori molto bravi, scenografie ben realizzate, battute divertenti e sopratutto un magnifico protagonista Acquistate il film, la risata è assicurata. Nonostante l'apparente banalità, il film comunica allo spettatore gli aspetti positivi e negativi della realtà familiare, sociale, politica e culturale italiana, messi in luce grazie al confronto con quelli che caratterizzano altri paesi.

    Questo film unisce l'utile al dilettevole, facendo riflettere e ridere allo stesso tempo soprattutto i giovani italiani sui problemi del Bel Paese dei quali non dovremmo essere portatori ed orgogliosi, soprattutto all'estero. Viene sottolineata infine la solidarietà degli italiani nei confronti delle altre persone, che sempre più spesso viene dimostrata dalle persone più semplici e sempre meno dalle istituzioni.

    Se si è alla ricerca di un film leggero per ridere un po' io lo consiglio!!!!

    “Quo vado?”, vado alla conquista del mondo. Checco Zalone verso l’infinito e oltre

    Io l'ho visto al cinema, ma è più un film da salotto di casa visto che non ha effetti speciali particolari o ambientazioni che si apprezzerebbero più al cinema! Checco Zalone ha un umorismo tutto suo, fatto di parole storpiate che dipinge in modo molto sarcastico e a volte estremizzato alcune sfaccettature della nostra Italia il posto fisso, vivere con i genitori anche a 40 anni, etc!

    Ho visto, solo in dvd, il film di Zalone. Conosco bene la comicità di Genni Nunziante, il coautore dei Luca Medici, autore cult per due generazioni di pugliesi col duo Toti e Tata, Stornaiolo e Solfrizzi. Il film diverte, se hai più di 40 anni La premessa è che di una commedia leggera si tratta; la pietra di paragone dovrebbero essere i cinepanettoni, non cinema più alto. La conclusione è che non è altro che una commedia.

    Sono solo canzonette La trama non è delle migliori ma le risate sono assicurate. Si affronta il tema del 'posto fisso' e non mancano riferimenti ai vizi degli italiani paragonati ad una realtà nordeuropea come quella norvegese. Ma ad un certo punto è il protagonista stesso a provare malinconia per le abitudini e gli usi italiani. Forse meno esilarante dei precedenti film, ma a parer mio più maturo. E' a metà fra comico e tragico, un po' come la situazione italiana del periodo. Un film leggero ma ricco di riflessioni con continui riferimenti al mal costume italiano.

    Il film è prova che non bisogna per forza fare film d'impegno per arrivare al pubblico. Molto belle le caricature dei personaggi che ne risultano più coerenti con le maschere della realtà.

    In tutto questo emerge la spiccata intelligenza di Zalone che dimostra sempre più di poter emulare grandi mostri del passato. Consigliato a chi vuole vedere dall'esterno come potrebbe vederci un cittadino straniero che affronta la realtà italiana. Tra tutti i film di Checco Zalone questo è sicuramente il più curato dal punto di vista scenografico e fotografico ma il più deludente dal punto di vista narrativo. La trama è scontata, non ci sono sorprese per lo spettatore e molte battute sembrano già sentite.

    La "fortuna" di Zalone è che ormai non ha più bisogno di sperimentare o ricercare perchè qualunque cosa deciderà di mettere in scena sarà un successone assicurato. La protagonista femminile è stata una sorpresa.

    Molto brava. Alla sua quarta commedia per il grande schermo Luca Medici racconta un'altra avventura del suo alter ego, quel "cozzalone" pugliese in perenne equilibrio fra conformismo e anarchia, cartina di tornasole dei vizi e dei difetti del popolo italico. Vuoi mangiare in libreria? Vieni da Red! Conosci Carta Più e MultiPiù?

    Possiedi già una Carta? La memoria di Ba Christelle Dabos. Lontano dagli oc Paolo Di Paolo. Assolutamente mu Haruki Murakami La notte più lun Michael Connelly. I leoni di Sicil Stefania Auci. Il coltello Jo Nesbo. Zero Il Folle Renato Zero.

    Tradizione e Tra Testa o Croce Modà. Rocketman Dexter Fletcher. Pets 2 - Vita da Chris Renaud. Fifa 20 Legacy E Electronic Arts. Star Wars Jedi Peluche Thorin El Dorado. Agenda giornalie Tazza Mug Warmer Penna roller Cla Infinite Emozion Offerte Musica Tutta la Leggera internazionale da 2.

    Offerte Cinema Tutti i Blu-Ray da 9. Gift Card. A far la differenza tra "Quo vado? E ovviamente lui, Checco, con tempi e smorfie sempre giusti, istintivo eppure cosciente di una tradizione, qui omaggiata dalla presenza di Micheli e Lino Banfi. Grande Checco Zalone, una miniera di risate e quattrini.

    E' bravo, simpatico e sa amministrarsi con giudizio. Proprio come l'irresistibile personaggio al centro del suo quarto film. Il migliore di tutti. Autore : Emiliano Morreale Checco Zalone, di film in film, cerca di rinnovarsi. Regista Gennaro Nunziante. La dottoressa Sironi Sonia Bergamasco. Il ricercatore scientifico Paolo Pierobon. Il ministro Magno Ninni Bruschetta.

    Peppino Maurizio Micheli. Caterina Ludovica Modugno.

    Film Quo Vado? DVD film | LaFeltrinelli

    Il senatore Binetto Lino Banfi. Valeria Eleonora Giovanardi.

    Checco Checco Zalone. La fidanzata di Checco Azzurra Martino.

    Fotografia Vittorio Omodei Zorini. Soggetto tecnico Francesca Casciello. Soggetto tecnico Pietro Morana. Soggetto tecnico Checco Zalone.